Guida sentimentale per camperisti: presentazione libro

In occasione del Porte Aperte di sabato 9 e domenica 10 marzo, abbiamo deciso in collaborazione con i nostri amici di Quo Vadis, libreria del viaggiatore di organizzare la presentazione del libro GUIDA SENTIMENTALE PER CAMPERISTI (Einaudi)di Erica Barbiani, intervistata da Laura Pagliara. Sabato 9 marzo ore 20.30 Auditorium Diemoz, Via delle Risorgive 3, Porcia. Ingresso libero. 

Se siete amanti del viaggio, soprattutto on the road, questo evento vi calza a pennello. E se nel vostro DNA c'è il gene del viaggio in libertà -e la voglia di evasione vi assale- la serata fa di certo fa al caso vostro.

"A chi può venire in mente di iscriversi a un viaggio organizzato in camper per trascorrere il capodanno nei Balcani? Una vacanza folle che si trasforma in una missione comica e romantica da portare a termine. C'è una voce insolita e stravagante dietro questo romanzo dove, a ben vedere, ci ritroviamo a sorridere senza pietà di noi stessi."

Evento in collaborazione Quo Vadis? La libreria del viaggiatore
Proloco Pro Porcia.
Con il Patrocinio del Comune di Porcia

 

Il libro GUIDA SENTIMENTALE PER CAMPERISTI

Giuliano è stato abbandonato dalla moglie perché «lui e la noia sono una cosa sola». Per movimentare la propria esistenza, e quella dei suoi due figli troppo perfetti, si unisce a un gruppo di camperisti. Nella carovana c’è di tutto: vecchi pulmini Volkswagen, mezzi sovietici simili a carrarmati, roulotte con pizzi e merletti, e infine il Girolamo, un lussuoso prototipo albanese che Tito e Agnese, gli anziani e comunistissimi proprietari, dichiarano di avere vinto a una strana lotteria. Una scoperta inattesa nel freezer del veicolo trascina la comitiva in un’avventura piena di imprevisti e continui fuori rotta, di litigi e amori piú o meno consumati. Un’esperienza tenera e adrenalinica che, forse, legherà i suoi protagonisti per la vita.

SLAONE PER SIGNORA [libro precendente]

Hanno detto di Salone per signora: «Immaginate di fondere assieme Tom Robbins, Christopher Moore e lo spirito imprenditoriale del Nordest: avrete un romanzo folgorante che vi farà scordare pure il caffè sul fuoco». Niccolò Ammaniti «Divertente, intelligente, folle. Una voce che si riconosce». Teresa Ciabatti